Ultima modifica: 8 Gennaio 2020

Un cortile in allegria

L’ultima colorata “operazione dell’APS Territorio Attivo (di Maria Teresa Valente)

È stata sicuramente una piacevole e graditissima sorpresa quella che hanno trovato al rientro dalle vacanze natalizie gli alunni della scuola primaria De Sanctis di via San Giovanni Bosco: un cortile rimesso a nuovo, rattoppato e colorato.

Da tempo il cortile della scuola era in condizioni pessime, con buche anche profonde e con le strisce di posizionamento delle classi ormai scolorite. Questa situazione non è passata inosservata ai volontari dell’associazione di promozione sociale Territorio Attivo che, approfittando delle festività natalizie, hanno ‘occupato’ il cortile e grazie all’aiuto di Guerra Angelo & Pasqua Gaetano della GP EDILIZIA, armati di pennelli e cemento, hanno provveduto a chiudere tutte le buche e a ricalcare le strisce di posizionamento.

E non solo! Per riqualificare l’area, lo strepitoso stencil artist RED, manfredoniano classe 1984, ha realizzato sulla griglia di posizionamento del cortile disegni coloratissimi legati al mondo del mare, uno diverso dall’altro, per identificare in maniera unica ed originale ciascuna delle venti classi della scuola elementare.

Ecco dunque che grazie all’estro e alla bravura dell’artista sipontino, da sempre sensibile a tematiche sociali, il grigiore del cortile ha lasciato spazio a tartarughe, fari, barche, gabbiani,delfini e tanti altri spumeggianti protagonisti del mondo marino.

Daniela Trotta dell’associazione di promozione sociale Ta Aps ha ringraziato il dirigente scolastico dell’Istituto Comprensivo “Giordani De Sanctis” Manfredonia, Lorenzo Vitulano, sempre aperto e disponibile a tutte le iniziative dell’associazione, e tutti coloro che in maniera gratuita hanno prestato il proprio lavoro ed ingegno per rendere più bello l’ingresso di una scuola storica come la De Sanctis. Un grande ringraziamento è andato anche ai genitori, che per questa colorata sorpresa hanno contribuito alle spese occorrenti per il materiale.

Si sa, l’occhio vuole la sua parte, e dunque nonostante i piccoli studenti avrebbero volentieri prolungato le loro vacanze, la piacevole sorpresa li ha riempiti di entusiasmo e aiutato a superare con allegria il ‘duro’ rientro a scuola. Ora l’auspicio è che la comunità sia consapevole del dono che ha ricevuto grazie agli sforzi dell’associazione e dei volontari, e che quanto fatto possa essere di stimolo ad avere più cura dei propri spazi.

Maria Teresa Valente







I cookie ci aiutano a migliorare il sito. Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Ulteriori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi